Informazioni sull’evento

02/09/2018

Attenzione: a seguito delle disposizioni per il contenimento della diffusione del coronavirus, i seminari potranno essere in modalità online e/o in presenza, si prega di consultare i singoli avvisi. In caso di modalità online il link per il collegamento verrà reso disponibile nei giorni precedenti la data del seminario. Qui, invece, la playlist dei remote talks già messi in rete »

Conferenze alla Specola aperte al pubblico

A Bologna novant’anni fa un precursore del James Webb Space Telescope

Fabrizio Bònoli (Alma Mater Studiorum - Università di Bologna)

Thursday 06/10/2022 @ 16:00, Aula della Specola, via Zamboni 33, Bologna

Oggi siamo tutti entusiasmati dalle prime osservazioni del telescopio spaziale James Webb, con lo specchio composto da 18 tasselli. Ma è poco noto che l’idea geniale di costruire un telescopio non con uno specchio unico ma mettendo insieme tanti tasselli esagonali, come in un mosaico, risale al 1932 ad opera di Guido Horn d’Arturo, direttore dell’Osservatorio universitario di Bologna, che poi nel 1952 ne costruì uno da 1,8 m di diametro, con 61 specchi regolabili: un’anticipazione dei moderni telescopi.

Una parte dei posti a disposizione sono prenotabili: Iscriviti in anticipo a partire da Lunedi 3 ottobre